Impresa a Chiari per il GBC dopo il Camp

CAMP:

Dal 5 fino al 9 luglio, i nostri ragazzi (Matteo Lancellotti, Tommaso Libertini, Alex e Thomas Bianchi) sono stati impegnati nel Camp "Vola In Estate" tenutosi a Chiari in provincia di Brescia.

Per alcuni, una ripresa dopo il lungo stop dovuto al covid e per altri un'altra tappa di ulteriori esperienze e allenamenti intensi.

Lo Staff Tecnico è stato costituito da Csaba Hamza (allenatore della nazionale under 17), Enrico Galeani (alenatore della nazionale Parabadmiton), insieme agli altri allenatori del club GSA Chiari.


Il programma ha garantito ai 4 atleti del Genova una settimana ricca di esperienze, allenamenti di gruppo, video analisi e una parte psicologica molto importante.

Previsto anche un pomeriggio di svago dove tutti gli atleti si sono recati a un acquapark per staccare un po' la spina e riposare dopo l'allenamento mattutino e dei giorni precedenti.

"Mi sono trovato molto bene, sono stati molto gentili con me e mi hanno aiutato a migliorare le mie abilità e movimenti come giocatore SL4" afferma Tommaso. "sono stati molto disponibili e ho visto un grande miglioramento da parte mia"


Con una organizzazione perfetta il camp è stato molto utile per i giovani atleti provenienti da Genova che si sono portati a casa esperienze indimenticabili.


TORNEO:

Nel fine settimana dopo il camp si è tenuto sempre a Chiari il 9° torneo Grand Prix Dniela, una tappa molto importante che ha garantito un buon punteggio ai nostri ragazzi per salire in classifica in vista dei campionati italiani a ottobre.

I 4 partecipanti del Genova (Alex, Matteo, Tommaso e Thomas) hanno gareggiato in tutte e tre le specialità portando a casa un totale di 6 medaglie.

Partendo dalla categoria under 15, Alex si piazza sul gradino più alto del podio nel doppio maschile insieme al compagno di Padova, Marco Polito, vincendo la finale in 3 set contro la coppia Fujita-Locatelli 21-5/18-21/21-17.

Il doppio misto vede Alex secondo, insieme alla compagna Lena Kobler (ASV Mals) che perde la finale contro la coppia Capetta-Fornaciari (Alba) 21-13/21-16.


Nel singolare maschile, dopo aver passato la fase a gironi deve arrendersi nella semifinale proprio contro Capetta che lo supera in 2 set con il punteggio finale di 21-15/21-9.


Un inizio complicato per Tommaso e Matteo che affrontano subito nel doppio maschile under 19 la coppia finalista, formata da Gurschler-De Stefani. La partita è molto difficile da vincere e finisce 21-7/ 21-10 in favore della coppia altoatesina.

Passando al misto under 17, Matteo Lancellotti insieme alla compagna Ester Pezzoni (GSA Chiari), deve battersi contro i vincitori del torneo che li superano in 2 set.



Tommaso Libertini invece, con la compagna Sofia Protto (Alba) si scontra contro Bucari-Zampini, degli avversari tosti che vincono la partita con il punteggio di 21-6/21-13.

Il singolare maschile under 19 vede Matteo e Tommaso affrontare alcuni giocatori di ottimo livello, che hanno ottenuto variate medaglie nel torneo. Per Tommaso tocca Bucari e Monchiero, mentre per Matteo, Manfrinetti e Malavolta. I due genovesi lottano ma non è abbastanza per passare il girone, nonostante aver giocato delle belle partite.


Impeccabile la performance di Thomas Bianchi che porta a casa il triplete, da tempo aspettato, vincendo tute e 3 le specialità junior.

Si inizia con il doppio misto, giocato insieme alla nuova compagna Vera Stampfer (Badminton Uberresch) che, vincendo le prime partite senza particolari difficoltà, devono lottare al terzo set nella finale contro Monchiero-Fredholm che finisce 21-17 per la coppia ligure-altoatesina.


Il doppio maschile vede ancora Thomas insieme al suo compagno ormai da 7 anni, Marco Manfrinetti sul gradino più alto del podio, ripetendo quello accaduto il gennaio 2020 sempre a Chiari. Dopo aver superato la coppia Siciliana in semifinale al terzo set 21-19, vincono comodamente la finale contro una delle coppie favorite, quella di Gurschler-De Stefani, che avevano precedentemente vinto contro i genovesi Lancellotti-Libertini.

Infine, nel singolo maschile junior, Thomas, partendo già dal tabellone principale deve soffrire contro Matthias De Stefani che lo porta al terzo set ma che non riesce a chiudere nonostante i 3 punti di distacco sul 19-16. La semifinale vede il genovese contro il suo compagno di doppio, Manfrinetti che lui conosce molto bene. Dopo un tirato primo set a favore dell' acquese per 27-25, Thomas conquista gli altri 2 con il punteggio di 21-10/21-13. La finale si gioca contro il siciliano Vincenzo Calderaro (Castel di Ludica), un avversario molto abile con un bagaglio tecnico molto ricco. Questo però non ferma Bianchi, che ottiene la vittoria al terzo set, riuscendo a prendere il distacco dopo l'intervallo del 11-10. Il punteggio finale è 21-17/22-24/21-12 per il genovese.


Con un totale di 4 medaglie d'oro, una di argento e una di bronzo, si può confermare una trasferta più che positiva.

Non resta altro che ringraziare Matteo, Alex, Thomas e Tommaso!!!

BRAVI RAGAZZI!